COMUNICATO STAMPA

A tutti gli Organi si Stampa

Al Sig. Sindaco di Ariccia

ln riferimento alle informazioni apparse recentemente su alcuni organi di stampa, L’A.S.A. Azienda Servizi Ambientali gestore del servizio di igiene urbana nella città di Ariccia, precisa quanto segue:

ASA è affidataria del servizio di igiene urbana nel Comune di Ariccia dal 1 maggio 2015, ed il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti a tariffazione puntuale, è entrato in vigore dal 1 ottobre 2015.

E’ un sistema innovativo, uno dei primi nel Lazio, che necessita di sinergia e professionalità tra tutti i protagonisti coinvolti (Azienda Appaltatrice, dipendenti operatori del servizio, Amministrazione Comunale e

cittadinanza). ln tale direzione è stata prevista, obbligatoriamente da capitolato, l’installazione dei GPS sui mezzi in servizio che consente al gestore del servizio ed al suo committente, il Comune di Ariccia, di poter controllare i tracciati di tutti i mezzi per una ottimizzazione dei servizi.

Il bilancio del nuovo progetto, ad otto mesi dall’entrata in vigore, è assolutamente positivo;

Dal punto di vista della percentuale di raccolta differenziata, in questo periodo di riferimento, si è raggiunto e superato l’obiettivo minimo previsto dalla legge del 65% con l’enorme sforzo d’investimento e impegno, anche economico, dell’impresa A.S.A.

Ciò nonostante dobbiamo evidenziare l’enorme difficoltà che A.S.A ha avuto nel gestire il personale obbligatoriamente assunto dalla precedente gestione, così come previsto dalla vigente normativa.

Infatti sin dall’inizio c’è stata una percentuale elevatissima ed abnorme di assenteismo ( legge 104 e malattie) se paragonata ad analogo servizio ed “applicata scientificamente” per far danno alla buona esecuzione del

servizio e all’amministrazione Comunale, di conseguenza alla cittadinanza.

Tant’è che l’azienda ha dovuto ricorrere ripetutamente a personale esterno al cantiere con aggravio di costi, pur di eseguire correttamente e regolarmente il servizio.

Inoltre A.S.A ha avviato un azione di verifica sull’utilizzo di mezzi aziendali attraverso il sistema GPS di cui gli stessi sono dotati.

Da tale verifica risulterebbero, da parte di alcuni dipendenti, soste anomale e prolungate non giustificate in relazione al luogo di lavoro, l’accertamento di tali infrazioni potrebbero portare a provvedimenti disciplinari ivi compreso il licenziamento.

 

Naturalmente detta verifica è stata svolta nel rispetto delle norme del contratto di lavoro e con tutte le tutele dovute ai lavoratori.

Tale sistema di controllo è ancora in essere per alcuni operatori per cui non è stato effettuato nessun licenziamento come erroneamente riportato da alcuni organi di stampa.

Al fine di non incorrere in ulteriore penali irrogate dall’amministrazione per la non corretta esecuzione di parte del servizio, l’azienda è stata costretta a mettere in atto tale verifica diretta all’ottimizzazione del

servizio stesso e alla riduzione dei costi dovuta all’utilizzo di personale aggiuntivo.

Inoltre l’azienda in questa occasione ci tiene a ringraziare tutti quegli operatori, la maggior parte, che invece con dedizione al lavoro e con impegno hanno svolto correttamente il loro compito e hanno permesso il raggiungimento degli obbiettivi prefissati.

L’A.S.A infine ci tiene ad informare che, coadiuvata dalla nuova amministrazione comunale, ha intrapreso un percorso integrativo e migliorativo rispetto a tutte le criticità segnalate.